alberi e parcheggi

dom 30 ottobre 2016

MA SI PUO’ PARCHEGGIARE SOTTO GLI ALBERI?

O DANNEGGIAMO LE RADICI?

 

Credo che tutti noi, o almeno lo spero, ci siamo chiesti parcheggiando la nostra macchina all’ombra se in qualche modo potessimo danneggiare le radici dell’albero.

Ho detto lo spero perché purtroppo temo che la maggior parte di noi si preoccupi più che altro che l’albero non sporchi.

In realtà dovremmo preoccuparci di più di quanto le nostre azioni quotidiane influiscano sulla salute degli alberi in città.

Come avevo avuto modo di scrivere in un altro articolo in questa rubrica, ogni minima ferita che procuriamo ad un albero è per sempre.

Allo stesso modo può essere per sempre un danno perpetuato all’apparato radicale.

E come facciamo noi a danneggiare l’apparato radicale di un albero in città ?...semplicemente passandoci sopra con la macchina per parcheggiarla.

Oltre al costipamento e hai danni meccanici, un altro danno collaterale sono le altissime temperature che raggiungono i catalizzatori e i tubi di scarico che possono scottare le radici più superficiali oltre ovviamente alle microperdite di oli ed idrocarburi.

Ci sono soluzioni per non perdere la bellezza e i benefici quali ombra e produzione di ossigeno forniti dai nostri amati alberi?

Si …tantissime, bisogna solo avere la volontà di applicarle e sostenerle.

Si possono realizzare coperture calpestabili per le radici, esistono cementi ed asfalti traspiranti e permeabili che proteggono le radici, ma le lasciano respirare e ricevere acqua, ci sono marciapiedi flottanti e sospesi.

Tutte queste soluzioni NON hanno un costo più elevato.

Non solo sul lungo periodo fanno risparmiare un sacco di soldi in manutenzione agli alberi e allungano il turno di sostituzione di un viale alberato.

La domanda è: perché allora non si adottano queste soluzioni?

Le ragioni possono essere tante, sicuramente manca la voglia di sperimentare da parte delle amministrazioni pubbliche, sperimentare vuol dire informarsi e formarsi, molto più comodo restare con soluzioni note e peccato se ormai sono obsolete e oggettivamente inefficaci.

Come al solito la città di Bolzano ha innovato e ha deciso di avvalersi per i suoi marciapiedi del Flexi Pave un prodotto innovativo che rende calpestabile la zona radicale e permette all’albero di respirare e di ricevere acqua.

Credo che i cittadini debbano cominciare a pretendere soluzioni efficaci ed innovative per i propri alberi e non solo preoccuparsi se possono sporcare la macchina.

 

0%